TIME MANAGEMENT – UNA STRATEGIA PER MIGLIORARE LA PROPRIA EFFICIENZA LAVORATIVA

Nello scorso articolo abbiamo accennato all’importanza della gestione del proprio tempo per un imprenditore/manager/venditore. Capire come organizzare il proprio tempo è infatti un’abilità chiave per le persone che vogliono avere successo e raggiungere i propri obiettivi professionali in qualsiasi azienda, piccola o grande che sia.

Spesso quando siamo “sotto pressione” cerchiamo di fare tutto, un’attività dopo l’altra, facendoci sopraffarre dall’ansia di “portare a termine tutto ed in fretta” senza fare alcuna attenta valutazione in merito alla tipologia di attività che svolgiamo, in termini di IMPORTANZA ed URGENZA, confondendone il significato. Il risultato?

Spesso alla fine della giornata ci rendiamo conto di avere portato a termine molte attività ma di averne dimenticato proprio una, quella più urgente ed importante, che ci avrebbe fatto raggiungere un risultato importante!

Un’ottimo strumento utilizzato dai manager più efficienti e preparati per gestire il proprio tempo è lo schema riportato in figura grazie alla quale possiamo passare dall’essere persone reattive, ovvero che corrono dietro a tutte le urgenze o essere proattive, ovvero che si focalizzano sull’eseguire quello che è importante per il proprio lavoro.

All’inizio di ogni giornata o ogni settimana, in funzione delle vostra attività lavorativa, scrivete su un foglio bianco l’elenco delle attività che dovete portare a termine. Successivamente analizzate ogni singola attività classificandola seconda la sua urgenza (tempo di cui disponiamo per portarla a termine) e importanza (incombenze che per noi hanno più valore di altre) ed inseritela in uno dei quattro riquadri. Per ottimizzare il vostro tempo dovrete concentrare la vostra attenzione sui primi due quadranti e ridurre drasticamente le vostre soste negli ultimi due.

Ognuno di noi è cliente di una banca che si chiama Tempo: ogni mattino ci vengono regalati 86.400 second; ogni sera tutto il tempo che non abbiamo usato lo perdiamo. Tutto quello che realizzeremo nella nostra vita, alla fine, dipenderà da come abbiamo speso il tempo a nostra disposizione.

(Fonte: Venditore 4.0)

Questo è l’inizio di un lungo percorso di autoconsapevolezza e padronanza del proprio tempo che richiede esercizio continuo affinché questo strumento diventi un vostro alleato quotidiano. Il risultato sarà: miglioramento delle capacità decisionali, miglioramento dell’efficienza lavorativa,meno stress e, di conseguenza,……più tempo libero!

Ricordate infine che non si può parlare di time management senza parlare di analisi dei risultati. Dovrete imparare a tenere tutto sotto controllo, verificare i vostri progressi ed esercitarvi con costanza per acquisire un metodo efficace.

Per una gestione del tempo davvero virtuosa nella vostra attività lavorativa dovrete affidarvi a esercizio e costanza e ad una guida esperta che potrà fornirvi tutte le risorse di cui avete bisogno.

P&B CONSULTING

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *